Categories

A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Politiche urbane e territoriali

prof. Marco Cremaschi aa_10_11 sessione invernale Cfu 4

assistenti: dott.ssa Daniela De Leo, dott.ssa A. P. Di Risio, arch. A. L. Patriarchi

ricevimento: mercoledì, dalle 16:00 alle 17:00

Il corso cerca di rispondere alla domanda “come cambiano le città”. A questo scopo, si introduce nel già ricco panorama degli studi di Architettura il tema delle politiche, che vengono discusse nel primo modulo; nel secondo, si esaminano invece le politiche territoriali e i caratteri specifici che le decisioni collettive assumono quando si devono confrontare con poste e misure contestuali. Il corso articola queste tematiche nella discussione di alcuni concetti, discussione che verrà condotta in aula con l’ausilio di alcune letture commentate.

Nel primo modulo si considera in primo luogo la definizione concettuale delle politiche pubbliche: queste sono il modo di dar risposta a problemi di interesse collettivo (per esempio: la casa, il lavoro, l’ambiente). Lo schema prevede di introdurre e discutere criticamente la distinzione tra policy e politics; la formulazione dei problemi di cui le politiche si devono occupare, e la loro messa ‘in agenda’; l’accoppiamento tra problemi e soluzioni; la natura e ruolo degli attori che influenza la formazione e formulazione delle politiche; la messa in opera, l’implementazione delle politiche; la valutazione degli esiti e degli effetti.

Nel secondo modulo si passano in rassegna le politiche territoriali dell’Europa comunitaria e le politiche urbane dei paesi membri. Il caso della costruzione delle politiche comunitarie aiuta a rivisitare anche l’ampio raggio delle politiche urbane e territoriali italiane. Inoltre, la formulazione dei problemi collettivi, l’individuazione delle risposte, la messa in opera delle iniziative verrà illustrata con esempi tratti dalle politiche urbane e per le periferie dei diversi paesi europei.

Infine, il terzo modulo tratta dei problemi critici delle politiche e, in particolare, delle politiche territoriali. Questioni rilevanti ma generali, come l’implementazione, la valutazione, presentano effetti di rilievo nelle politiche per le città e per il territorio. In particolare, verrà affrontata la questione la questione di come si progettino le politiche.

M. Howlett, M. Ramesh, 2003, Come studiare le politiche pubbliche, Mulino, Bologna.

M. Cremaschi, 2003, Progetti di sviluppo del territorio, Sole24ore, Milano (scaricabile).

C. Salone, 2005 Politiche territoriali. L’azione collettiva nella dimensione territoriale, Utet, Torino.

Sett Data

Tema della settimana

Consegne

1

12/10/10

Introduzione: regimi urbani, modelli di politiche territoriali

19/10/10

LABORATORI

2

26/10/10

Problemi collettivi

3

02/11/10

Politica/politiche; Messa in agenda

La costruzione delle periferie come problema collettivo

I consegna: esempio di iniziativa e politica tratto dalla stampa. Ricostruzione della decisione, del problema, delle soluzioni proposte, dei risultati eventuali

09/11/10

LABORATORI

4

16/11/10

Decisioni, razionalita’, conflitti

5

23/11/10

Attori, interazioni, effetti inattesi II consegna: Ricostruzione di una decisione di ‘politiche’: lo stadio Olimpico, l’auditorium, il progetto Urban a TBM

6

30/11/10

Attuazione delle politiche

7

07/12/10

Coalizioni, reti decisionali III: proposta di caso studio

14/12/10

LABORATORI

8

21/12/10

Valutazione delle politiche

Vacanze

9

11/01/11

Progettazione di politiche e di politiche territoriali Revisioni

10

18/01/11

Il futuro della pianificazione IV: Esame di un caso di sviluppo locale nelle periferie

Comments are closed.